+39 06 6780188 info@studiobasoccu.com
Chirurgia estetica seno > Mastoplastica additiva

Mastoplastica Seno

L’intervento di mastoplastica additiva permette di correggere asimmetrie mammarie, un seno scarsamente sviluppato o troppo piccolo, riempire un seno cadente o svuotato grazie all’inserimento di protesi mammarie.

Come avviene l’intervento di mastoplastica additiva

Previa visita medica accurata con il chirurgo estetico Prof. Giulio Basoccu, è possibile personalizzare l’intervento di mastoplastica additiva scegliendo la dimensione e la forma delle protesi mammarie e la tecnica operatoria. Infatti, non esiste una tecnica migliore delle altre ma quella giusta per il paziente tenendo conto di diversi fattori tra cui: il tono muscolare, lo spessore adiposo e l’età.
L’operazione di mastoplastica consiste nell’inserimento nella regione mammaria di una protesi in una tasca allestita:

  • Retro ghiandolare: al di sotto della ghiandola mammaria;
  • Retro muscolare: sotto il muscolo pettorale;
  • Retro pettorale: questa tecnica è detta “Dual Plane”, e prevede il posizionamento della protesi nel polo superiore e retroghiandolare nel polo inferiore della mammella, questo per assicurare una adeguata copertura della protesi.

 

Oltre alle tecniche esistono, inoltre, diverse vie di accesso e comportano conseguenti cicatrici:

  1.  Emiareolare inferiore: l’incisione viene eseguita a semicerchio nel punto che congiunge la cute dell’areola e il seno. Questa tecnica, oggi la più usata, lascia una piccola cicatrice facilmente mimetizzabile.
  2.  Sottomammario: prevede un piccolo taglio di 3/5 centimetri nel solco sotto il seno. Lascia una cicatrice in una zona poco visibile e molto sottile. Questa metodologia è consigliata per l’inserimento di protesi molto voluminose o in presenza di areole di piccola dimensione.
  3.  Ascellare: l’incisione viene praticata nel cavo ascellare e viene effettuata per l’inserimento di protesi per via endoscopica.

La mastoplastica additiva può essere eseguita con sedazione in anestesia locale e la paziente può essere dimessa anche in giornata.

Protesi mammarie in gel coesivo

Oggi vengono utilizzate solo protesi mammarie in gel coesivo di silicone, che non devono essere sostituite nel corso degli anni e garantiscono un rischio di contrattura muscolare molto basso.
Le pazienti sottoposte a mastoplastica additiva possono condurre una vita assolutamente personale, avere gravidanze e persino allattare senza problemi, questo perché la ghiandola mammaria non subisce alterazioni.

Decorso post operatorio

Il decorso operatorio è abbastanza rapido, nei giorni successivi all’intervento la paziente potrà tornare a una vita sociale normale. La fascia compressiva viene rimossa dopo circa una settimana, lo Studio Medico Basoccu di Roma consiglia alle pazienti di indossare per il mese successivo alla mastoplastica un reggiseno contenitivo sia di giorno che di notte.